Carissime amiche ed amici,

Oggi vi raccontiamo il risultato dell’esperimento sociale che ha avuto luogo ieri:

Lo “Sconnessi Day”!

Come vi abbiamo anticipato giorni fa sulla nostra pagina Facebook, ieri 22 Febbraio,  è stata una giornata davvero particolare per milioni di persone.

In occasione dell’uscita dell’ultimo film di Cristian Marazziti, intitolato appunto: “Sconnessi”, si è voluto lanciare una sorta di esperimento sociale, ed invitare la gente  a vivere per sole 24 ore senza l’uso di Internet e del wi-fi!

Anche noi di “Scrivere a colori”, abbiamo aderito all’esperimento, infatti, il post di avviso che avrete letto ieri mattina, è stato programmato giorni prima… così noi dello staff siamo state “isolate” dal mondo virtuale per un giorno intero. Il film, che attualmente è nelle sale italiane, è una commedia che racconta le vicende di una famiglia isolata in uno chalet di montagna e di come,  gli “sconnessi”, dovranno a poco a poco iniziare nuovamente a confrontarsi tra loro e riprendere contatto con la realtà.

Ecco la nostra giornata:

Vita Maria

La mattina, solitamente la prima cosa che faccio è controllare i social, rispondere ai vari “Buongiorno” che inviano amici e parenti.  Ieri, invece, dopo aver guardato soltanto l’ora sul cell, sono corsa dritta in cucina a preparare una buona colazione. Poi lavoro…devo dire che tra una pausa e l’altra ho avuto più di una tentazione… ma non ho ceduto! Dopo pranzo, mi sono riposato un’oretta, e nel tempo che mi è rimasto ho letto qualche pagina del libro che ho appena ricevuto.

La parte peggiore è stata la sera. Sono abituata a lavorare al pc, in camera, in silenzio, invece, sono rimasta a “guardare” la tv in salotto con tutta la famiglia.  Nonostante queste difficoltà, ho capito che quella della nostra generazione (e non solo) è veramente una dipendenza e che come tutte le dipendenze sarebbe bene prendere coscienza della cosa, e cercare di non abusare.

Enisla Meca

Come mi sono trovata in questa giornata?

Benissimo! Non sono mai stata una persona attenta ai social ma da un anno a questa parte, esattamente da quando ho il blog, ho avuto la necessità di stare al passo con i social, per creare contenuti accattivanti per mantenere sempre viva l’attenzione dei followers.

In questa giornata ho respirato un po’… ho fatto i lavori di casa senza perdere tempo, ho dedicato qualche minuto a me stessa.

Siamo tutti condizionati dai social, sia noi grandi che addirittura i bambini, io vedo le mie bambine che con youtube hanno già i loro canali preferiti. Sono già proiettati in quest’era tecnologica, non hanno per niente difficoltà a rapportarsi con i cellulari touch, mentre noi nonostante tutto abbiamo ancora molte difficoltà loro no. la grande mi chiede già quanti cuoricini gli mettono su Instagram, o addirittura mi chiede di fare i video per youtube.

Anche se questi ci allontanano un pò dalla realtà che ci circonda.

Che dire, noi tutto sommato ce la siamo cavate…

Non ci resta che vedere non appena possibile  il film per vedere cosa avranno combinato i protagonisti del film!

A presto,

Staff Scrivere a colori

Author

Giovane creativa, amante della grafica e del Social Media Marketing. Laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università di Modena e Reggio Emilia.

Rispondi