Tag

outfit

Browsing

San Valentino low cost

San Valentino, la festa degli innamorati!

Molti, pensano che sia solo una giornata volta al consumismo e poco ai sentimenti, io dico NO!

Ognuno la vive a suo modo… chi va a cena fuori, chi si scambia regali costosi, chi semplicemente dedica un po’ di tempo in più alla sua dolce metà e chi, invece,  boicotta la ricorrenza e passa una giornata come tante altre.

Secondo me è bello che si dedichi una giornata all’Amore… magari il problema non sta nel festeggiare o meno, ma sul come festeggiare!

Ecco alcune idee per passare una bella serata romantica in modo “low cost”

Preparare una cena romantica a tema “Amore”

Ci capita spesso di organizzare cene, anche con amici, e passare una bella serata in armonia anche se non si è da soli.

In quel caso,  i dettagli prendono valore e sono loro che renderanno magica la cena.

-Preparare con cura la tavola, concentrandosi sul centro tavola, i tovaglioli e magari usando piatti e stoviglie che non si usano usualmente.

-Studiare un menù a tema (ecco un bellissmo Esempio);

-Scegliere un buon vino per accompagnare i piatti;

-Lasciare indietro negatività e problemi e gustarsi la cena con spensieratezza !

Una serata You & Me

Vestirsi eleganti, seducenti, entrare nello spirito di San Valentino.

Preparare una carrellata di video e foto da vedere per ricordare tutti i momenti passati insieme, creare qualche sorpresa romantica “Fai da te”! (i piccoli gesti sono sempre quelli più apprezzati!)

Ecco un piccolo oggetto che ho regalato al mio Lui, qualche anno fa:  

Una semplice molletta di legno, dipinta con degli smalti per unghie colorati, decorata però con tanto amore!

Che ve ne pare? Al mio ragazzo è piaciuta molto…

FILM ROMANTICO INSIEME a tutta la famiglia

Non c’è nulla  di più bello di stare accoccolati sul divano a guardare un bel film, vero?

Unico problema è che noi donne amiamo le storie struggenti… amore tormentati, film dalla lacrima facile, e spesso i nostri uomini si annoiano, e dopo 5 minuti ci abbandonano.

Per San Valentino quindi, nella scelta del film da vedere cerchiamo di metterci nei loro panni e scegliamo una pellicola che possano amare anche loro.

Ecco 5 titoli di film romantici, ma non troppo… da poter vedere senza sentire lamentele!

  1. Come lo sai?  (2010 – James  L. Brooks)
  2. Il lato positivo  (2012 – David O. Russell)
  3. La bella e la bestia (2017 – Bill Condon)
  4. Ghost (1990 – Jerry Zucker)
  5. Titanic (1997 – James Cameron)

Che aggiungere?!

Buona festa degli innamorati a tutti voi lettori…

Vita Maria 

Cambio stagione… HELP! Consigli su come ordinare l’armadio

La nuova stagione è arrivata da poco, e per noi donne, significa trovare un po’ di tempo, per fare il cambio stagione nell’armadio!!!

Per alcune persone questa attività, è un divertimento, per altri uno stress… io per esempio non ho grandi spazi per poter organizzare il tutto, per questo devo ottimizzare ogni centimetro della mia camera. Faccio i salti mortali sistemare tutto all’interno dell’armadio e nello stesso tempo trovare le cose, nel momento del bisogno.

Quindi come avrete capito… per me è uno stress…un grande stress!

Ecco quel che faccio io:

Solitamente scelgo di fare il cambio del guardaroba di domenica, così da avere una giornata intera da dedicare a questa attività, e finire l’opera, senza lasciare vestiti in giro (perché se lasci anche solo un capo in lavanderia, o fuori posto, lo ritroverai per  tutto l’anno in giro per casa).

Il primo consiglio è quindi quello di scegliere un giorno in cui si è liberi, rilassati e si sta bene!

Le parole d’ordine dovranno essere: Ordine e Pulizia.

Svuotare l’armadio e buttare tutto sul letto. Scattare anche una bella foto della pila di vestiti… sai la soddisfazione nel vedere a fine giornata il caos iniziale e l’ordine finale???

Successivamente, pulire per bene l’armadio… io metto spesso anche una bustina anti tarlo e un  profuma biancheria. Non c’è cosa più bella dell’aprire le ante dell’armadio e sentire l’odore di pulito che ti investe!

Farsi qualche domanda, per scegliere cosa deve rimanere e cosa non ha senso occupi quello spazio!

Sulla pagina Facebook del blog, ho postato qualche giorno fa proprio uno schema che ho trovato online, e che mi ha aiutato molto in questa impresa.

vestiti, armadio.

SCHEMA 

Provare i vestiti, perché da anno in anno, il nostro corpo ahimè si modifica. Non avere rimorsi nel mettere da parte gli indumenti che non usi più  o che non stanno bene.

Ci sono tante idee online per riutilizzare e reinventare i capi, basta un po’ di creatività!

Oppure si possono  regalare ad associazioni, che poi smistano vestiti a chi ne ha bisogno.

Un’altra idea può essere quella di portarli in mercatini dell’usato e/o boutique di abiti vintage, e chissà…magari anche guadagnare qualche soldino.

Dopo aver selezionato “i prescelti”, sistemali  in modo intuitivo e veloce…

Io ho due armadi piccolini… in uno appendo i cappotti e le giacche, e nell’altro le maglie, vestiti e  pantaloni.

Sono un po’ maniacale nello “storage” e li sistemo molto spesso anche per colore… così nelle giornate in cui sono di fretta, spesso guardo solo se i colori sono combinabili e prontaaa!

download.jpg

Per quando riguarda invece gli accessori:

Divido le borse grandi e rigide, dalle pochette, e li metto in due differenti box contenitori.

Tutte le sciarpe e i foulard invece sono sistemati in particolari grucce (che si possono creare in modo “fai da te”, ci sono diversi tutorial online e presto).

Voi che metodo utilizzate???

Se avete dei consigli, scriveteli pure come commento!

A presto,

 

Vita Maria

 

 

Consigli per vivere al meglio una gita in moto.

«Cosa indossare? Che devo fare? Come devo comportarmi?»

HELP!!!!

Queste erano le domande che affollavano la mia mente, il giorno in cui improvvisamente, si è deciso  di andare a fare una scampagnata in moto con amici.

Con l’arrivo della bella stagione, capita frequentemente di fare delle gite fuori porta, su due ruote con amici, mariti, fidanzati…e spesso, soprattutto se si è alle prime esperienze, si vivono queste splendide giornate con ansia. Come scrisse il saggista e poeta statunitense, H. P. Lovecraft: «la paura più antica e potente, è la paura dell’ignoto», e almeno io, prima di due anni fa, ignoravo tutto ciò che potesse riguardare questo argomento. Non ero MAI salita su una moto, e avrei pagato davvero tanto, per dei consigli ed uno scambio di opinioni sull’outfit giusto, su cosa aspettarmi e come comportarmi.

Oggi che sono diventata un’esperta (ihihihhihihi), ho deciso di scrivere un articolo, che dia delle dritte a chi si appresta a viaggiare su due ruote per la prima volta, sperando di poter essere di aiuto anche ad uno/a solo/a di voi.

Innanzitutto, chi siede dietro, deve fidarsi ciecamente del pilota, perché ci si affida completamente al suo buon senso. Per questo bisogna disturbarlo il meno possibile, ed evitare movimenti bruschi per paure o richiami.

Bisogna stare incollati al conducente, e seguirne i movimenti, perché la coppia in moto funziona solo se si fa il più possibile corpo unico!

NOTA BENE: attenzione al contatto in frenata, sgradevolissimo per chi guida e causa di antipaticissimi graffi sui caschi.

Le braccia devono essere morbide tenute lungo i fianchi di chi guida, meglio quando possibile, con le mani vicine al serbatoio; perché sarà proprio su questo (e non sulla schiena del pilota), che chi siede dietro si poggerà nelle forti franate.

Per quanto riguarda l’outfit:

  • Se ancora non si possiede l’abbigliamento adatto, si dovrà scegliere un completo comodo… giubbotto in pelle o tessuto anti vento, meglio se impermeabile; jeans, scarpe basse o con la zeppa, e l’immancabile sciarpa al collo.

  • Borsa con tracolla, o uno zainetto, che oltre ad essere il must della stagione primavera-estate 2017, è super comodo da trasportare.

  • È poi consigliabile, portare con sé un piccolo kit del “pronto intervento” con fazzolettini imbevuti, un piccolo profumo, spazzola e specchietto da borsa.

  • Un altro oggetto che in questo periodo mi sono accorta essere molto utile, è un power bank! sì… perché ormai si è sempre collegati, si scattano foto, registrano video, si usa spesso il navigatore e ahimè, i cellulari non sempre riescono ad accompagnarci per l’intera giornata. Proprio per questo motivo…il power bank sempre carico in borsa CI PIACE!

  • In fine, i guanti…in pelle, ecopelle, o tessuti stretch. Io li uso sempre, cercando così di proteggere il più possibile la pelle delle mani da sbalzi termici.

 

Poi beh…potete portarvi dietro tutto ciò che reputate utile. Il mio consiglio però, è quello di non riempire troppo la borsa, perché ricordate che una volta scesi dalla moto, dovrete portare il peso sulle spalle!

Makeup:

Consiglio una bb cream con protezione solare, ed un bel rossetto acceso. Evitare assolutamente blush, fondotinta e tutto ciò che potrebbe sporcare l’interno del casco.

Eccoci giunti alla cosa più critica…i capelli:

Il casco tende a schiacciarli, il vento li scombina, e l’odore della moto li impuzzolisce un bel po’!

Potrete legarli con una coda laterale bassa, o una treccia in modo da fermarli ed evitare la formazione di nodi, per l’odore…ecco spiegato il perché del profumo in borsa!

Grazie a questi piccoli accorgimenti potrete essere sereni in sella, godere del meraviglioso ambiente che vi circonda, e non stressare il pilota, mentre scorrono i km.

Spero vi sia piaciuto l’argomento… Che aspettate?

Tutti in moto nel weekend!

Vita Maria