Carissime amiche ed amici,

Due settimane fa abbiamo visto lo “Yoga del buongiorno“, cioè quello svolto la mattina in camera da letto; oggi… vi racconto di come praticare lo Yoga anche in bagno!

Purtroppo siamo sempre di corsa, lavoro, figli, casa, gestione domestica, parenti …insomma, non è semplice trovare tempo da dedicare a cose che possono sembrare banali, come magari una doccia.

Ed invece e su questo che vorrei che soffermassimo…trovare il nostro spazio benessere anche in bagno!

Non possiamo intervenire sul dilatare il tempo a disposizione, 24 ore sono 24 ore, ma possiamo scegliere come impiegarlo.

30 minuti, davanti alla TV o a leggere un libro? Pariamo sempre di 30 minuti ma il come investirli, la scelta è tua.

Cosa scegli? Dovremmo sempre chiederci se quello che stiamo facendo arricchisce o meno la nostra esistenza …

Bene, ora ti chiedo di investire 30 minuti alla settimana per farti una doccia, trova un momento nella settimana in cui puoi prenderti mezzora (o più) per farti una “banalissima” doccia.

Ciò che ci dona lo yoga, è il tempo. Il tempo che scegliamo di dedicare al nostro benessere psicofisico, alla ricerca del nostro io e alla consapevolezza di noi.

Perché diciamocela tutta, noi per primi non ci conosciamo abbastanza!

Uno degli aspetti importanti dello yoga è l’Ayurveda.

L’Ayurveda è la medicina indiana utilizzata in India fin dall’antichità, diffusa ancora oggi nel sub-continente più della medicina occidentale e completamente integrata nel sistema santitario nazionale dal 2015.

Tra i mille consigli e suggerimenti uno dei più diretti e semplici è:

non mettere sulla pelle ciò che non puoi mangiare”

Questo perché la pelle assorbe quello che ci mettete e questo entra in circolo allo stesso modo di un prodotto ingerito.

Per la detersione e l’idratazione quotidiana, l’Ayruveda consiglia gli Oli vegetali.

Tra tutti quelli che anche noi troviamo, uno dei migliori ed economici è l’Olio di Cocco che ha innumerevoli proprietà.

Proprio per il concetto sopra esposto, non mettere sulla pelle ciò che non puoi mangiare, il prodotto da acquistare è quello che si trova anche al banco del supermercato ad uso alimentare (deliziosi i dolci )

Quindi, la prossima volta che vai fare la spesa, compra l’Olio di Cocco alimentare (mi raccomando ) . In forma normale è liquido, se lo trovate bianco simile alla cera, è perché la temperatura è bassa e si condensa. Non c’è nessun problema, prendendone un po’ tra le mani si scioglierà.

Bene, ora hai tutto ciò che ti occorre per fare Yoga in bagno: Olio e 30 minuti.

Pronti?

  1. Accendi l’acqua calda in modo che il bagno diventi umido e “vaporoso”
  2. Qualche candela luce soffusa … Come se fosse un incontro romantico
  3. A questo punto prendi l’olio e massaggiati… Ovunque. Impara a ri-conoscerti con il tatto, impara a guardarti allo specchio impara ad avere consapevolezza del tuo corpo.

Abbonda di olio niente paura, inizia dai piedi verso l’alto

  1. Arriva fino al viso e massaggia anche la testa, le orecchie, le tempie… Poi torna giù, le spalle le mani, le dita delle mani.
  2. Prenditi tempo per te. Coccolati

Quando vuoi (e ti auguro che siano passate 2 ore) entra nella doccia/vasca. Se puoi non usare nient’altro se non l’olio di cocco che hai addosso per lavarti.

Prendi un bel telo di spugna e asciugati e se puoi rilassati bevendo una buona tisana…

Anche questo è yoga!

Michela

Author

Giovane creativa, amante della grafica e del Social Media Marketing. Laureata in Scienze della comunicazione presso l'Università di Modena e Reggio Emilia.

Rispondi